Tradizione e Modernità

L'obiettivo che ci siamo prefissati fin dall'inizio della nostra avventura, è stato quello di riuscire a perfezionare ed innovare i processi produttivi all'interno della nostra cantina, senza rinunciare però al legame stretto con la nostra tradizione enologica.

Nell'estate 2016 abbiamo dato il via agli interventi per la realizzazione dei nuovi spazi per la vinificazione, andando a creare una cantina ampia, funzionale, areata e votata all'igiene. Parallelamente, nel seminterrato del più antico degli edifici presenti in Collina la Quercia, è stato ricavato il locale per l'invecchiamento in legno del vino.

ATTREZZATURE

In linea con i propositi di innovazione, abbiamo contestualmente avviato una campagna di rinnovamento delle dotazioni tecniche aziendali, andando ad introdurre in cantina nuovi vasi vinari e nuove attrezzature per la lavorazione e l'imbottigliamento del vino.
L'intento è quello di non lasciare al caso alcun dettaglio, cercando sempre di evolverci e migliorarci, vendemmia dopo vendemmia.

LEGNO

Per quanto riguarda l'affinamento in legno del vino, al centro del nostro progetto si trova la barrique.

Ciò che vogliamo fare è sfruttarne al massimo il potenziale, valorizzandone per tutta la sua maturazione le mutevoli caratteristiche.

Una barrique nuova infatti, per i primi due passaggi di vino che subisce, tende a trasmette in maniera importante le tipiche note di legno, consentendo al contempo una micro ossigenazione rapida e assai incisiva rispetto alle caratteristiche del prodotto.

Nell'invecchiare però, il legno della barrique attenua la propria iniziale vivacità, addolcendo anno dopo anno questo sua carattere ed accompagnando il vino ad una sempre più delicata e lenta evoluzione.