Origini

TRADIZIONE FAMILIARE


Inizia nel 1953 la storia della famiglia Niccolini al podere Collina la Quercia. In quell'anno i fratelli Santi e Pasquale decidono di impegnare la loro vita e le loro risorse per rilevare una proprietà in cui poter costruire il loro futuro di agricoltori.

Qui due nuclei familiari saldi e coesi, convivono e crescono in armonia tra vigne, orti e ulivi, nel segno della terra e della migliore tradizione della Toscana 

Oggi Enio ed il figlio Claudio hanno preso in mano l'eredità di Pasquale, trasformando anni di quella tradizione nell'Azienda Agricola Collina la Quercia e puntando a valorizzarne le peculiarità qualitative e di massimo rispetto del territorio che la caratterizzano.

Immagine

VITA DI TOSCANA


Ciò che vogliamo offrire è una fotografia della bellezza e del sapore che definiscono lo stile dell'antica Toscana rurale.

Un mondo fondato su piccolissimi nuclei ed uno stile di vita fatto di lavoro, dignità e passione, che l'Azienda Agricola Collina la Quercia vuole tramandare e far assaporare ai propri clienti attraverso i suoi prodotti.

Ed è per tali finalità che il nostro approccio e la nostra filosofia, si fondano sulla ricerca e sulla valorizzazione delle peculiarità territoriali, tramite piccole produzioni, di alta qualità ed anche sperimentali indirizzate alla riscoperta di antiche tecniche di trasformazione.

Colle di Val d'Elsa

Collina la Quercia, tra Chianti e città d'arte


Al centro della Toscana, tra Firenze e Siena, con i suoi borghi medioevali la Val d'Elsa racchiude un patrimonio straordinario di storia e natura, che a stento si riesce a descrivere ed immaginare.

Un vasto territorio che attraversato per tutta la sua lunghezza dalla Via Francigena, tocca ai suoi estremi Volterra,  Monteriggioni ed il Chianti,   cullando al proprio interno gioielli come San Gimignano, Casole d'Elsa, Certaldo e Colle di Val d'Elsa.

Ed è propio in quest'ultima città, Colle di Val d'Elsa, che l'Azienda Agricola Collina la Quercia trova la propria sede. Sulla cima di un ripido pendio, sovrasta la parte bassa  dell'abitato e fronteggia il magnifico borgo medioevale risalente al XII secolo.